L’Housing Socio-Sanitaria (18-65 anni)

LA COMUNITA’ DI HOUSING SOCIALE Casa dell’Accoglienza

 

Il Servizio di Housing Sociale nasce nel 2015 dopo un approfondito studio di

settore condotto da un consulente-perito esterno rispetto ai bisogni del

territorio per quanto riguarda l’area Socio-Sanitaria.

L’indagine ha evidenziato la necessità di creare una struttura ricettiva di

adulti in disagio socio-sanitario (18-65 anni). Dal settembre 2015 ad oggi,

infatti tra la Casa dell’Accoglienza e il Servizio Sanitario Nazionale

(Psichiatria di Collegamento di Piacenza), é in essere una convenzione per

la ricettività di numero 19 ospiti. (15 + 4 in casetta alta-alta-autonomia)

Destinatari

Ospitiamo, con la massima fessibilità relativa alla permanenza in struttura

(breve o lungo periodo), adulti di sesso sia maschile che femminile in

situazioni di disagio per ragioni di natura psico-sociale: con invii da parte del

Servizio Psichiatrico, Neuropsichiatrico, invii da parte dei Sert oppure adulti

che necessitano di collocamenti temporanei.

 

Il progetto educativo: principi e finalità

La Casa dell’Accoglienza offre ai suoi ospiti adulti un percorso educativo

individualizzato (PEA) concordato con i Servizi invianti e modellato sulle

specifche esigenze e bisogni di ognuno.

In generale l’offerta formativa della Casa dell’Accoglienza riguarda i seguenti

ambiti

– animazione e attività di laboratori-lavoro

– monitoraggio e somministrazione dei farmaci e delle terapie qualora

richiesto

– prevenzione ed educazione sanitaria

– richiesta e accompagnamento visite specialistiche

– colloqui specifci

– orientamento all’autonomia

– orientamento e formazione al lavoro